Posti letto: 6 posti letto (presenti alcune coperte, ma non i materassi)

Cucina: presente un tavolo con panche e sedie ed alcuni beni di prima necessità. Non ci sono stufe o spolert

Acqua/Elettricità: illuminazione a LED in entrambi gli ambienti grazie a batterie collegate ai pannelli solari; acqua non disponibile

Legna: poca legna disponibile in zona (presenti solamente pini mughi)

N° di stanze: 2 ambienti su due piani

Avvicinamento: 1:45 ore circa dal parcheggio in Val Alba; 700 m d+

Bivacco recentemente ricostruito (inaugurazione nell’estate 2018) dopo che la precedente costruzione (tipico bivacco rosso in lamiera) è stato distrutto da una frana.

Costruito interamente con legno di abete bianco della Riserva Naturale della Val Alba, il bivacco si trova in un altopiano chiuso su tre lati dalla rocciosa catena dello Zuc dal Bor-Chiavals, mentre a sud-ovest offre una vista privilegiata sulla pianura.

Raggiungibile con un sentiero comodo e molto appagante dal parcheggio della Val Alba o dal rifugio Vualt, la struttura offre riparo sia agli escursionisti che hanno come meta il bivacco stesso sia a chi si appresta a salire in cima al Monte Chiavals o a chi prosegue sull’altavia CAI Moggio in direzione dello Zuc dal Bor.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *