Posti Letto: 1 letto a castello con 3 brande senza materassi e coperte. 

Acqua/Elettricità: acqua piovana contenuta in alcune taniche.

Stanze: una stanza mal isolata. 

1/5

Cucina: una piccola stufa e alcune pentole. 

Legna: presente un piccolo cumulo. Possibilità di procurarsela nel vicino bosco.

Avvicinamento: da Portis vecchia nei pressi del rio Pissanda per sentiero CAI 728a in 2h 30′ da cartello. 

Piccola e disagevole struttura posizionata sotto cima Somp Selve (1703m) sulla dorsale che sale al monte Plauris (1958). Il sentiero risale punta Sopra Castello dove è presente la nicchia di frana che si attivò durante il terremoto del 1976 e distrusse l’abitato di Portis. Lungo il percorso, di oltre mille metri di dislivello positivo, si possono incontrare camosci e stambecchi che potrebbero fa cadere alcune rocce, si raccomanda attenzione o se proprio si vuole, il casco. 

La casetta Coi è attraversata dal percorso botanico del monte Plauris, sentiero che con un anello intorno alla montagna permette di godere nel periodo estivo e primaverile delle bellezze botaniche della zona. Il monte Plauris è uno scrigno di biodiversità floristica dove sono presenti numerosi endemismi, tale patrimonio è messo in risalto dal sentiero sopracitato che viene curato dal Parco delle Prealpi Giulie. 

L'ingresso
Il panorama su Amaro e l'incontro tra Tagliamento e Fella
I letti
Stufetta, acqua e qualche pentola
La dotazione della struttura
Vista verso cima Somp Selve, il Coi si trova sotto il grande prato
Panorama verso la pianura dal CAI 728a

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *